Frontiere teatrali - linguistici, estetici e culturali

Workshop Performance

Il Büro für Dramatische Zukunft (BDZ) è un gruppo teatrale multilingue con sede a Zurigo, nato nel 2017 dal primo Forum dei giovani professtionisti di teatro durante il 4° Incontro del Teatro Svizzero.

Il primo progetto del BDZ, diretto da Bernadette Binner (Berlino) e Anouk Gyssler (Aarau), “Frontiere teatrali – linguistici, estetici e culturali” concerne l’incontro tra le diverse culture teatrali in Svizzera e si chiede quali siano i confini sistemici dell’imprenditoria teatrale elvetica.

Lo scopo del workshop è di identificare e analizzare limiti pratici e artistici e le strategie per superarli. A questo scopo il team ha sviluppato un particolare formato, chiamato workshop performance, che si basa sulla partecipazione di un pubblico multilingue e attraverso l’esperienza delle attrici e degli attori.    

La discussione partirà da un'analisi del sistema teatrale svizzero, nella sua diversità ed eterogeneità. Come mai in Svizzera si sono formati gruppi teatrali separati per ogni lingua? Come mai gli scambi tra questi gruppi sono così rari? Quale forma potrebbe assumere uno scambio più intenso?

Durante il workshop rappresentanti delle tre grandi regioni linguistiche del paese si riuniscono alla ricerca di un’identità teatrale comune, ascoltando anche voci provenienti dai paesi confinanti e dal pubblico.

Prima rappresentazione alle ore 10.45
Seconda rappresentazione alle ore 12.00

Direzione artistica - Anouk Gyssler, Bernadette Binner

Performance - Diane Albasini, Frank Casali, Damien Naïmi, Andrea Posca, Carole Schafroth, Bernhard Schneider

Testi -Thomas Perle

Oeil extérieur - Sarah Verny

Direttore della produzione - Tristan Jäggi

Altre informazioni: dramatischezukunft.org

 

26.05—10h45
26.05—12h00
In francese, tedesco, italiano